Eventi in Puglia
Cantine San Marzano
Puglia Events

Info territorio

  • Festa di San Giuseppe
    A San Marzano di S. G. la festa patronale è vissuta ancora oggi come un appuntamento corale importantissimo che si…
  • Itinerario Grappone
    MUNT LA CONCA E MASSERIA GRAPPONE La posizione dell’ area denominata Mont la Conca è contraddistinta da una fitta presenza…
  • Brigantaggio dell'alto salento
    Sabato 28 maggio 2011, presso la sala consiliare di Villa Castelli(Br) in Piazza Municipio, come ogni ultimo sabato del mese,…
  • Azienda Vitivinicola Capuzzimati
    L'azienda vinicola Capuzzimati nasce nel 1962, fondata dal viticoltore Don Capuzzimati Cataldo. In origine l’azienda era capace di trasformare solo…

Premio leggere lib(e)ri

Intervista a Genny Sapio

Vota questo articolo
(2 Voti)

Genny Sapio è la simpaticissima presidente della proloco di San Marzano,. L incontriamo in queste ore calde di luglio per una breve intervista e per conoscere direttamente la sua instancabile attività ricca di iniziative a favore del territorio.

In questi anni come sono stati perseguiti concretamente gli obiettivi posti nello statuto della proloco?
Il nostro gruppo di volontari lavora coeso ormai da tre anni per promuovere, tutelare e valorizzare le potenzialità naturalistiche, ambientali, storiche e culturali del nostro paese. In questi tre anni abbiamo realizzato diversi eventi e momenti culturali e sociali. Mi piace ricordare il nostro esordio nel 2008 con la prima edizione de “ L’arcotondo: festa per i bambini ed i genitori” che ormai si ripete puntualmente ogni anno e “l’estate sanmarzanese a piazza Bruno”. Inoltre abbiamo promosso concerti di natale, spettacoli teatrali, presentazioni di libri, convegni sull’ identità storica e linguistica arbereshe della nostra comunità, “ Sguardi Mariani”, dibattiti sull’ ambiente, scambi culturali con altre comunità italiane arbereshe e non, estemporanee d'arte e mostre fotografiche e, per ultimo, il Medfestival itinerari culturali in terra ionica, conclusosi con successo circa un mese fa.
E per la tutela del nostro territorio quali sono stati gli atti concreti?
La chiara volontà di tutelare il territorio sul quale operiamo ha portato due anni fa la nostra associazione a costituirsi parte civile all’ interno del procedimento penale a carico della Ecolevante e del dirigente del settore ambiente della Provincia di Taranto per l’ iter autorizzativi relativo all'apertura del cosiddetto terzo lotto di discarica in località torre Caprarica. Con grande rammarico, purtroppo abbiamo assistito all'esclusione dal procedimento penale ma la nostra battaglia non conoscerà soste.
Fra le numerose manifestazioni organizzate dalla proloco Marciana abbiamo il Med festival che per il secondo anno consecutivo si è svolto con enorme successo nel centro storico di San Marzano. Vorremmo conoscere il segreto che ha portato ad un risultato così gratificante?
Il successo del Medfestival è il frutto sicuramente della collaborazione fattiva tra la pro loco marciana e “l'Associazione culturale centro storico” che insieme hanno realizzato l'evento grazie al supporto dei partner commerciali, degli Enti Comune e Provincia e di diverse associazioni territoriali. E, soprattutto, vincente è stato il format della manifestazione che si propone come un contenitore di promozione della cultura, della storia, della musica, dell'arte, delle tradizioni e delle eccellenze enogastronomiche della terra ionica. Il tema di quest'edizione è stato il brigantaggio: sull’ onda dei festeggiamenti per il 150° anniversario dell’ unità d'Italia, la nostra scelta è stata, lontano dalla retorica delle bandiere e delle torte tricolore, quella di raccontare l’altra storia, quella meno conosciuta e nascosta del periodo post unitario. L impegno di un gruppo numeroso di volontari che hanno creduto in questa seconda edizione del medfestival è stato ripagato dal grande successo di pubblico proveniente anche da alcune regioni limitrofe.
Quali sono le maggiori difficoltà che la Proloco incontra nell’esercizio della sua attività?
La proloco è per statuto un associazione senza un’ ideologia politica di partito e talora risulta difficile dialogare con tutti gli enti ed i gruppi associativi senza il rischio di vedere strumentalizzate azioni assolutamente apartitiche. Questo è sicuramente la prima difficoltà che la mia presidenza ha dovuto affrontare. Per operare al meglio sul territorio è necessario lavorare in sinergia con tutte le associazioni, ridurre il numero dei piccoli eventi similari tra loro,  calendarizzarli in un unico cartellone d'eventi del paese, superare le diatribe ed i personalismi e puntare sulla qualità delle manifestazioni piuttosto che sul numero.
Quali sono state le soddisfazioni più grandi?
In primis vedere crescere il numero di tesserati soprattutto fra i giovani. Segno evidente che il gruppo lavora nella giusta direzione, sono sicura che l’ esperienza ci aiuterà a correggere molti errori e a migliorare le nostre iniziative.
Lei è madre di tre bellissime bimbe, conciliare la presidenza della Proloco con gli impegni familiari la costringe a rinunciare a qualcosa?
Non è affatto difficile conciliare la carica di presidenza della proloco con quella di genitore perché l’ impegno genitoriale e’ sempre e comunque privilegiato.

Mina Dimaggio
DemocraticaMente.blogspot.com

Letto 266401 volte

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.