Gal Terre del Primitivo
Eventi in Puglia
Cantine San Marzano

Info territorio

Premio leggere lib(e)ri

Schettino's Cake - Torta Schettino

Vota questo articolo
(1 Vota)

Quando lo racconto ai miei amici, ancora non ci credono, di come riuscii a far dirottare ed affondare la nave del capitano avversario. Alla loro domanda, ogni volta la risposta è la stessa: lo presi per la gola…con una torta, che nessuno mai avrebbe potuto rifiutare, nemmeno il più coraggioso dei capitani.

Dosi e occorrente per la Schettino’s Cake:
150 gr. di cioccolato al latte
180 gr. di zucchero
95 gr. di mandorle
210 gr. di farina tipo 00
La buccia di un limone non trattata chimicamente
La buccia di un arancia non trattata chimicamente
4 uova
30 ml. di latte
½ bustina di lievito per dolci
Un pizzico di sale

Farcitura:
Sciroppo al mandarino
300 gr. di Panna Fresca
30 gr. di cioccolata  a scaglie
Zucchero a velo

Procedimento:
Frullare mandorle e zucchero con buccia di limone ed arancia.
In uno sbattitore porre le uova (tuorli ed albumi), il sale e 30 ml di latte. E sbattere fino ad ottenere un composto omogeneo.
In una pentola sciogliere il cioccolato a bagnomaria e una volta sciolto versare il contenuto nel composto dello sbattitore.
Una volta fatto ciò amalgamate con le mandorle e le bucce frullate inizialmente, aggiungendo la farina e la mezza bustina di lievito.
Infornare in una teglia tonda, a forno già caldo, e tenere per 35 minuti la temperatura a 180 °.
Terminata la cottura tagliare e dividere il pan di spagna cosi ottenuto in tre strati circolari uguali.
Inumidire lo strato centrale con lo sciroppo di mandarino.
Farcire lo strato inferiore e lo strato centrale con panna fresca.
Spolverare lo strato superiore con zucchero a velo e scaglie di cioccolato.

Ricordo bene che fui costretto ad utilizzare questa bassezza, perché ero in seria difficoltà durante una serratissima partita a Risiko, e proprio mentre il mio avversario si accingeva a sferrare l’attacco decisivo alla mia torre con nave e ammiraglio, non ebbi altra via d’uscita che corromperlo con la Schettino’s Cake, così ribattezzata perchè, ormai satollo, decise di  abbandonare la nave.

Letto 2426 volte