Narrativa ragazzi

  • Divergent
    Divergent Dopo la firma della Grande Pace, Chicago è suddivisa in cinque fazioni consacrate ognuna a un valore: la sapienza per gli Eruditi, il coraggio per gli Intrepidi, l'amicizia per i…
  • Mille splendidi soli
    Mille splendidi soli A quindici anni, Mariam non è mai stata a Herat. Dalla sua kolba di legno in cima alla collina, osserva i minareti in lontananza e attende con ansia l’arrivo del…
  • Harry Potter e i doni della morte
    Harry Potter e i doni della morte "Mi apro alla chiusura": è uno dei tanti enigmi lasciati da Silente con cui Harry Potter deve confrontarsi in questo ultimo, settimo libro. E la saga stessa, giunta alla sua…
  • La porta della libertà
    La porta della libertà Può una rete dividere il mondo in due? Da un lato la guerra, dall'altro la pace. Di qua miseria, dolore e paura, di là un sogno e la libertà. In…

Ultimi arrivi

  • Il giardino dell' anima
    Il giardino dell' anima Domenica 15 Gennaio la Pro Loco Marciana, nell' ambito delle attività di promozione culturale della Biblioteca Comunale gestita dai soci volontari della stessa, presenterà il libro " Il giardino dell'…
  • Football Club Ilva
    Football Club Ilva La Pro Loco Marciana presenta giovedi 10 novembre alle ore 19.30, presso la Biblioteca comunale di San Marzano di San Giuseppe (TA), il nuovo romanzo di Fulvio Colucci “Ilva Footbal…
  • L'ultima estate dell'Europa
    L'ultima estate dell'Europa Per la maggior parte degli europei, la primavera del 1914 - al culmine della Belle Epoque - fu una stagione meravigliosa, spensierata e piena di speranze. Dietro le quinte, tuttavia,…
  • Il caso degli Italo-albanesi del Madison-Wisconsin 1892-1943
    Il caso degli Italo-albanesi del Madison-Wisconsin 1892-1943 Dall'arrivo degli esuli albanesi a Solunto, a fine Quattrocento, alla partenza degli emigranti per gli Stati Uniti, a inizi Novecento; dai Fasci siciliani all'Italian Workmen's Club; dal dottor Nicolò Barbato…
  • Il gioco di Ripper
    Il gioco di Ripper Per Amanda e i suoi amici Ripper era solo un gioco. Ma quando San Francisco è scossa da una serie di misteriosi omicidi, Amanda sembra l’unica in grado di risolvere…
  • Il nostro Sic
    Il nostro Sic C’era una volta, tra la spiaggia con gli ombrelloni e la campagna dove si può imparare a guidare il trattore, un’officina piena di attrezzi e un pugno di bambini a…

Generazione Ilva: incontro con Tonio Attino

Vota questo articolo
(1 Vota)

Alle ore 19.00 del prossimo 17 aprile 2013,  presso la Biblioteca Comunale di San Marzano di San Giuseppe, sarà possibile assistere all’incontro con Tonio Attino, autore del libro “Generazione Ilva” edito da Besa editrice.

L’incontro che è organizzato dalla Proloco Marciana e dalla Biblioteca Comunale di San Marzano di San Giuseppe, prevede la presenza di importanti interlocutori e il coordinamento dell’evento da parte del giornalista della Gazzetta del Mezzogiorno Fulvio Colucci, e gli interventi del Sindaco di San Marzano prof. Giuseppe Borsci, dell’Assessore provinciale all’Ambiente Avv. Giampiero Mancarelli e del Direttore Provinciale Inail Taranto dott. Giuseppe Gigante, il delegato prov. FIOM Taranto Morris Franchini, e la proiezione del reportage di Franco Guarino (Reporter collaboratore Rai e ONU): "Oltre il cielo di Taranto". Sono inoltre previsti ulteriori interventi delle parti sociali e datoriali. Il libro che si inserisce nelle attualissime vicende dello stabilimento siderurgico tarantino, a pochi giorni dal referendum popolare, in cui i cittadini di Taranto hanno espresso il loro parere circa la possibile chiusura dello medesimo impianto, descrive la tragica parabola di una terra illusa dall´acciaio, tradita dallo Stato. Il libro del giornalista Tonio Attino ripercorre la storia della rivoluzione industriale di Taranto, fino al declino. Il 9 luglio 1960 fu una giornata storica per la Puglia e l’Italia. La prima pietra dell’Italsider aprì una prospettiva rivoluzionaria per Taranto. Pescatori, contadini e pastori divennero operai, vestirono la tuta blu del quarto centro siderurgico d’Italia festeggiando l’arrivo della ricchezza. Cinquantadue anni dopo, Emilio Riva, l’imprenditore cui lo Stato ha consegnato la fabbrica nel 1995, è accusato dalla magistratura di disastro ambientale. Lo stabilimento in cui si produce un terzo dell’acciaio italiano è finito sotto sequestro e l’Ilva – la vecchia Italsider – non è più un sogno: uccide. “Generazione Ilva” apre al lettore i retroscena, i personaggi, le testimonianze sapide e inedite tratteggiano la storia di uno scandalo, di un fallimento, di una generazione illusa dall´età dell´acciaio, di un Sud occupato e sfruttato in cui centinaia di migliaia di persone, in mezzo secolo, hanno osservato, senza muovere un dito, uno stravolgimento gigantesco. Eppure era tutto bellissimo. «Sembra di stare ai tropici» sussurrò Walter Tobagi quando, per un istante, volse la schiena alle ciminiere e guardò il mare. Tonio Attino, giornalista, ha lavorato per “Quotidiano di Taranto”, Lecce e Brindisi, per “La Stampa” di Torino, collaborato con diverse testate tra cui la Rai, “L’Indipendente”, “Mf”, “Capitale Sud” e ha insegnato diritto dell’informazione al master di giornalismo dell’università di Bari. Attualmente lavora al “Corriere del Mezzogiorno”.

Letto 1195 volte