Gal Terre del Primitivo
Sagre ed eventi
Eventi in Puglia

Info territorio

  • Origine del toponimo
    Le prime forme di insediamento nel territorio di San Marzano risalgono al II-I sec. a.C. , in particolare nella zona…
  • Itinerario Grappone
    MUNT LA CONCA E MASSERIA GRAPPONE La posizione dell’ area denominata Mont la Conca è contraddistinta da una fitta presenza…
  • Festa di San Giuseppe
    A San Marzano di S. G. la festa patronale è vissuta ancora oggi come un appuntamento corale importantissimo che si…
  • Fave e favolette
    Quella che segue non è una semplice ricetta, non è il solito piatto che potete trovare anche su asettici e…

Premio leggere lib(e)ri

Territorio

Sin dalla sua nascita, l’associazione Pro Loco Marciana è stata e continuerà ad essere un’ associazione con l’intento di promuovere il suo territorio di riferimento, inserendo le  peculiarità delle sue risorse e le valenze culturali in un sistema rete, capace di collegare molto più velocemente i turisti al territorio e alle strutture ad esso collegate, sorpassando in tal senso gli ostacoli di una non perfetta comunicazione e informazione degli addetti al turismo, siano essi comunali,  provinciali o regionali.

Il territorio di riferimento oggetto della presente sezione è ciò che caratterizza maggiormente l’agro di San Marzano, dal punto di vista ambientale, religioso,  architettonico e non solo. L’intento del gruppo direttivo è quello di dare al turista che si affaccia nell’ area jonica, alla ricerca di un prodotto tipico, un percorso ciclo turistico, un cibo o una produzione artigianale, il giusto percorso in questo piccolo angolo dello sterminato spazio del web, fornendo in tal senso tutte le informazioni e i riferimenti utili alla definizione di un viaggio o semplicemente per far riscoprire un territorio ancora lontano dall’ essere concepito nella totalità del suo valore, perché per troppo tempo è stato  dimenticato il patrimonio delle risorse in campo culturale, architettonico, storico, archeologico e religioso, che queste terre nascondono e che talvolta  rimangono perfino celate a chi ci vive dentro.

La missione della Pro Loco è proprio quella di porsi come una molla per il rilancio turistico di queste aree depresse e che per troppi anni sono state depredate da abili sfruttatori; l’obiettivo è perciò rendere indispensabile e improcrastinabile un’ alternativa valida al turismo stagionale e balneare delle coste joniche o degli altri centri più importanti. La depressione turistica del nostro territorio è dovuta principalmente al fatto che le varie risorse del territorio sono poco conosciute, assolutamente non fruite, e ciò deriva principalmente dalla poca informazione.

Attraverso questo sito e questa sezione, si vuole quindi realizzare una vetrina importante per un territorio che ha nella sua storia, una delle maggiori attrazioni, perché segnato e attraversato come pochi altri da una serie di eventi storici risalenti agli antichi coloni messapi, alla dominazione romana, all’integrazione Albanese, al passaggio dei Cavalieri di Malta,  al passaggio dei pellegrini in viaggio verso la Terra Santa sulla Via Appia Antica, che da sempre ha visto il suo territorio arricchirsi di strutture come frantoi e palmenti, santuari rupestri, chiese e costruzioni nuragiche, che ha visto la presenza di personaggi storici come Santi e Monaci, fanti e briganti, che possiede una costellazione di Masserie e strutture agrarie, disposte quasi ad arte, ricche di prodotti di eccellenza, che ha nella tradizione, nell’ ospitalità,  nella devozione popolare, la giusta amalgama per offrire una valevole struttura recettizia, che continuare a non sfruttare sarebbe scellerato oltre che stupido.

Concludendo, il sito della Pro Loco, in linea con la mission e l’obiettivo dell’ associazione, non vuole essere soltanto la lente di ingrandimento che valorizza agli occhi dei turisti il nostro territorio, ma vuole essere soprattutto da monito a quanti non apprezzano, non vogliono recuperare e salvaguardare la loro terra, e magari impedisce ad una intera popolazione la riscoperta e la riappropriazione delle  proprie radici storiche, affinché siano da stimolo per un futuro riscatto sociale ed economico del territorio.