Sagre ed eventi
Cantine San Marzano

Med Festival

  • Contest Musica al Med
    La Pro Loco Marciana, in collaborazione con i suoi Media Partner, bandisce il 1° Contest a premi “Musica al Med”, aperto a tutti i cantautori di musiche E canzoni, che…
    Leggi tutto...

MED

  • Contest Musica al Med
    La Pro Loco Marciana, in collaborazione con i suoi Media Partner, bandisce il 1° Contest a premi “Musica al Med”, aperto a tutti i cantautori di musiche E canzoni, che…
    Leggi tutto...

Natale nocciolato alla mostra Magia della natività

Vota questo articolo
(1 Vota)

Anche quest’anno il concorso magia della natività ha messo in bella mostra la grande creatività dei giovani e dei giovanissimi del nostro territorio, delle scuole primarie e secondarie.

L’associazione Centro Storico e l’Ass. Pro Loco Marciana, con il patrocinio dell’ Amministrazione Comunale,  hanno realizzato la mostra concorso sul palazzo ex Municipio. L’ esposizione dei mini presepi si è chiusa con la vittoria della pregevolissima opera di Biagio de Cataldo e Laura Bizzarra – Presepe di Noccioline e legumi – realizzata con tanta cura e una grande varietà di frutta secca e legumi. La mostra concorso è terminata con la premiazione anche delle altre categorie, e con la distribuzione dei premi ai vincitori e degli attestati di partecipazione a tutti gli artisti.

La mostra da sempre vuol privilegiare i giovani  allievi delle scuole del nostro territorio, che anche durante la premiazione sono stati i protagonisti, capaci di presentare le loro stesse opere ai presenti e illustrando le procedure per realizzare i minipresepi. Va elogiato quindi il prezioso contributo e  l’entusiasmo dei bambini e dei ragazzi dell’ Istituto comprensivo Angelo Casalini di San Marzano (Ta) e dell’ Istituto G. Falcone di Sava (Ta). Non sono mancate comunque le opere dei privati.

La giuria di qualità ha decretato i vincitori delle tre categorie di opere (minipresepi, opere letterarie e presepi da casa). Rispetto allo scorso anno la novità era quindi rappresentata dalla possibilità di partecipare anche da casa, con presepi che non avrebbero avuto limiti dimensionali.

Nella categoria minipresepi, la giuria ha decretato la vittoria dell’opera “Presepe di noccioline e legumi”, una incredibile opera realizzata con diversi tipi di legumi e frutta secca. Lavoro incredibile  e minuzioso quello dei due ragazzi della 5°D dell’ istituto Casalini di San Marzano di San Giuseppe. Il livello qualitativo delle opere quest’anno era decisamente superiore agli anni passati, e tale presepe ha subito destato grande attenzione e stupore.

Nella categoria opere letterarie, si sono confrontate numerosi componimenti, tutti incentrati sul Natale e la nascita del “Salvatore”. La giuria ha decretato la vittoria di Mattia Macripò con l’opera “Buon Natale a chi…” che ha voluto augurare buon natale anche a chi è meno fortunato, a chi non ha una casa, a chi vive in un paese in guerra o semplicemente chi non ha una famiglia. Commovente la lettura del testo ad opera della stesso giovane scrittore.

Nella categoria presepi da casa, la giuria ha decretato la vittoria a Giovanni Leone di San Marzano di San Giuseppe (Ta), che ha praticamente occupato un’ intera abitazione per realizzare la sua opera. Con l ‘assoluta libertà di poter spaziare in ogni dove, l’artista ha dato sfogo alla sua grande fantasia, realizzando un misto di luci e cartapesta. La vittoria nella categoria è stata certamente una enorme soddisfazione anche per il tempo dedicato alla realizzazione del presepe.

Positivo il riscontro di pubblico che ha visitato l’ esposizione, apprezzando i lavori dei giovani artisti. Notevole è stato il livello qualitativo e la minuzia di particolari in alcuni presepi, specie di quegli artisti che erano alla loro terza presenza consecutiva, confermando il loro attaccamento alla tradizione. Se lo scopo della manifestazione è continuare a far vivere e non tramontare la tradizione del presepe, la costante partecipazione dei giovani e il loro progressivo  miglioramento della tecnica è stata fonte di grande soddisfazione per gli organizzatori e di tutti quanti hanno collaborato alla realizzazione dell’evento.

Letto 9002 volte